Pensiero Educativo

Sintesi di ciò che intendo per Educazione e che mi guida nella mia prassi e professione educativa

L’Educazione è l’Arte di creare relazioni in cui l’Altro si senta a proprio agio nel mostrarsi nella sua spontaneità e trasparenza.

L’Educazione è l’Arte di far emergere, sviluppare e rafforzare gli aspetti migliori della Persona.

L’Educazione è l’Arte di una Comunicazione che arricchisca la Relazione con l’Altro attraverso sincero interesse, coinvolgimento emotivo, ascolto empatico, rispetto delle differenze di idee, pensieri e convinzioni.

L’Educazione ha come fine ultimo l’AutoEducazione cioè lo sviluppo consolidato, armonico, equilibrato e ben interiorizzato di: autostima, senso di autoefficacia, competenza empatica, spirito critico, capacità di iniziativa, creatività, intelligenze intra e interpersonale, competenza comunicativa e narrativa.

L’Educazione si basa sulla Pariteticità cioè sul considerare e sentire l’Altro quale essere umano uguale a me da ogni, qualunque e qualsiasi punto di vista senza distinzione alcuna.

L’Educazione si basa sulla Reciprocità ossia sulla intenzione e messa in atto concreta e reale di uno scambio comunicativo, emotivo, relazionale equo, mutuo, vicendevole.

L’Educazione si basa sul Rispetto dell’Altro dove Rispetto significa Riguardare, Aver Riguardo, Considerare (avere e tenere in grande e sensibile considerazione l’Altro).

L’Educazione si basa sull’Amore verso l’Altro, inteso come Amore in senso sia specifico ma anche Universale. Amore che dà vita in me ad un senso di gioia, soddisfazione, passione ed entusiasmo nel vedere la completa Realizzazione dell’Altro sotto ogni punto di vista. Essere realmente felici per la felicità dell’Altro e mettere in atto le proprie azioni relazionali a tal fine.

L’educazione si basa sulla capacità, competenza e arte della Ricomposizione dei Conflitti. La questione centrale è non evitarli o gestirli trascinati e dominati dalle emozioni ma affrontarli e incontrarli imparando ad  esprimerle senza risultare distruttivi, con sincerìtà, trasparenza, coraggio e la consapevolezza che in una Relazione esiste la Compartecipazione alle Responsabilità di quanto accade. Costruire dentro di sé la capacità e l’intenzionalità di Ri-comporre, Ri-strutturare, Ri-negoziare, Ascoltare e Comprendere se stessi e gli Altri per Ripristinare i rapporti con il grado più alto possibile di Armonia e Serenità.

L’Educazione è agire per rendere l’Altro Realmente Autonomo, Indipendente e Sicuro di se stesso.

L’Educazione è Sapere che sbagliare è inevitabile. L’errore, seppure interiormente crea disagio, disappunto, rabbia, fastidio, è comunque e in ogni caso un elemento intrinseco della vita stessa. Proprio per questo nei rapporti educativi è Necessario, Vitale e Indispensabile imparare a Riconoscere, Sentire e Vedere i propri errori per poter Riparare ad essi nel miglior modo in cui si riesce, secondo le proprie capacità e possibilità del momento.

L’educazione è Saper Chiedere Scusa di fronte ai propri errori. E’ saperli dire, raccontare davanti alla persona in questione ed anche davanti alla Comunità o al Gruppo di riferimento.