Frammenti di racconti

Il tempo giusto

Distoglieva spesso lo sguardo. E questo lei lo aveva da subito notato. Chissà in quell’istante quali sono i suoi pensieri, aveva pensato incuriosita. Chissà se è solo un vezzo, oppure non vuole smascherarsi troppo in fretta. E allora lei dolcemente faceva una battuta per riportare l’atmosfera respirabile, amabile e leggera. E lui non riusciva a trattenere un sorriso e lentamente percorreva la distanza che lo separava dagli occhi di lei per di nuovo incontrarli con un’altra luce, quella luce di chi desidererebbe avere la forza di sostenere l’incontro, quell’incontro. A volte gli incontri ci precedono, non aspettano che noi ce ne accorgiamo, accadono con quel buon anticipo in modo che i due cuori, i due corpi, le due menti possano ambientarsi, possano mettersi comodi, trovare agio, esplorare con dovizia e cautela l’intero territorio per poi finalmente sentirsi sicuri di ciò che percepisce la loro natura.

Ma l’incontro è già avvenuto, ha già avuto luogo, ha seminato e sparso scosse elettriche, aumenti di pressione sanguigna, voglia di bere quei caffè lunghi un pomeriggio, sera, notte e mattina scolpiti da passi trepidanti in attesa dell’alba per salutare il nuovo giorno, un giorno speciale. Perchè il tempo ce lo siamo messo in tasca per un pò, lo abbiamo fatto riposare, da maghi consumati gli abbiamo trovato rifugio nel cilindro fino a farlo ricomparire al momento giusto dello spettacolo, quando la saggezza ci ha suggerito di non accelerare troppo così da poterci godere il viaggio assaporando con perlacea lentezza l’insolita bellezza che ci ha portato a guardare con occhi cristallini la meraviglia che stava proprio lì di fronte a noi.

Non avrebbero bevuto quel caffè quella sera, non avrebbero camminato tutta la notte a cavallo di Einstein, non avrebbero gustato sorrisi e sogni. Non avrebbero fatto nulla di tutto questo. Perchè sapevano che per tutto quell’incanto ci voleva il tempo giusto, il tempo per poter ricordare quanto fosse bello incontrare qualcuno con cui poter essere veramente e intimamente felici anche solo per il momento di uno sguardo.

Uno sguardo da distogliere per poi poter godere del sapore inconfondibile del ritrovarlo, ancora una volta come se fosse la prima volta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...